Skip to content

Mento molto sporgente: quali sono gli interventi più efficaci?

Home » Mento molto sporgente: quali sono gli interventi più efficaci?

Proporzione e armonia del viso sono il risultato di tanti fattori, ma se il volume di uno di questi è sproporzionato, l’effetto visivo sarà squilibrato.

Avete mai sentito parlare di mentoplastica? È un intervento di chirurgia estetica che aiuta a riproporzionare e valorizzare il viso. Scopriamo in cosa consiste.

Mento molto sporgente: le sue cause e come intervenire

Quando il mento è leggermente più lungo del normale, la causa è principalmente di derivazione congenita, ovvero è presente fin dalla nascita. Oppure può essere la conseguenza di un trauma, per esempio un incidente stradale, di una patologia tumorale o di un disturbo alle ossa della mascella che crescono più da un lato che dall’altro.

Un mento sproporzionato può causare, oltre a problemi a livello estetico, problemi dentali, di masticazione, dolori alla mascella e uno sviluppo rapido delle rughe attorno alla bocca.

.

mento_molto_sporgente_2

Qual è quindi il rimedio più efficace a un mento molto sporgente?

La mentoplastica è l’intervento chirurgico più adatto per modificare la forma e le dimensioni del mento. È indicato per ridurre il mento molto sporgente e migliorare le proporzioni del viso, valorizzando i lineamenti del volto.

Si consiglia l’intervento di mentoplastica a pazienti donna/uomo, in buona salute fisica e mentale, che abbiano un’età superiore ai 18-19 anni, poiché è probabile che prima di quest’età le strutture ossee non si siano completamente formate.

Mento molto sporgente: mentoplastica additiva o riduttiva?

La mentoplastica può essere:

  • Additiva: consente di aumentare, attraverso delle protesi di silicone solido, le dimensioni di un mento troppo piccolo ricostruendo la naturale sporgenza del mento, la sua forma e lunghezza.
  • Riduttiva: consente di ridurre, utilizzando una piccola fresa, le dimensioni di un mento molto sporgente o troppo grande.

Spesso chi si sottopone all’intervento di mentoplastica associa anche altri trattamenti per raggiungere un aspetto del viso armonico nel suo insieme: la rinoplastica, per rimodellare la forma e le dimensioni del naso; il lipofilling del viso, che lavora sugli zigomi, e l’otoplastica, un rimedio contro le occhiaie.

mento_molto_sporgente_2

Mento molto sporgente: il post-intervento della mentoplastica

Nella fase post-operatoria di una mentoplastica additiva o riduttiva si possono avvertire leggeri fastidi o dolori, che possono essere tranquillamente alleviati da farmaci; per evitare gonfiori o lividi nella zona del mento e della bocca è consigliabile applicare subito del ghiaccio nella zona trattata.

Durante la prima settimana il paziente non potrà svolgere attività fisica, dovrà mangiare pasti morbidi e dovrà fissare delle visite di routine con il medico chirurgo per monitorare la guarigione.

Se l’intervento sarà stato svolto correttamente, non ci saranno segni di punti e il risultato sarà proprio quello che desideravi da tempo.

Come sempre sono a vostra disposizione per qualsiasi dubbio o informazione. Insieme valuteremo il problema e la soluzione migliore per voi!