Skip to content

Lipoma sottocutaneo: cos’è e come rimuoverlo

Home » Lipoma sottocutaneo: cos’è e come rimuoverlo

Cos’è un lipoma, come trattarlo e quali sono gli interventi adatti per rimuoverlo.

Il lipoma è un tumore benigno del tessuto adiposo, causato dall’eccessivo sviluppo delle cellule adipose, le cellule deputate a deposito di grasso.

Si presenta come un nodulo sottocutaneo dalla forma rotonda o ovale, la cui dimensione può variare da 1 a 10 cm. Una massa morbida al tatto ed elastica, non dolorosa che può essere facilmente rimossa chirurgicamente.

Sia uomini sia donne possono esserne soggetti; secondo le statistiche è più frequente negli uomini rispetto alle donne e nei pazienti che hanno superato i 50 anni d’età.

Nella maggior parte dei casi si parla di lipoma sottocutaneo, poiché si sviluppa in superficie, ma può nascere in qualsiasi parte dell’organismo.

Le zone del corpo più frequenti dove il lipoma sottocutaneo insorge sono:

  • Collo
  • Spalle
  • Ascelle
  • Schiena
  • Braccia
  • Cosce

Ma anche: mammelle, rene, intestino, apparato digerente, articolazioni.

lipoma

Cause e sintomi del lipoma sottocutaneo

Le cause legate alla formazione di un lipoma sottocutaneo sono ad oggi ancora sconosciute; si ipotizza però che la causa principale sia di natura genetica.

Un’altra teoria indica come causa un trauma di entità relativamente consistente; un’altra invece sostiene che l’alterazione dei geni dell’obesità rappresenterebbe la causa della formazione di lipoma. Nonostante le teorie, ad oggi non ci sono ancora riscontri scientifici alla base.

Quali sono invece i sintomi del lipoma più comuni?

È possibile riconoscere un lipoma grazie alla sua forma di nodulo rotondeggiante dalla consistenza molle e mobile al tappo. Generalmente non provocano alcun dolore o fastidio, ma possono diventare pericolosi se, crescendo, schiacciano terminazioni nervose.

Si tratta di un tumore benigno, ma nel caso si sviluppi una tumefazione a livello della pelle è opportuna una valutazione medica, soprattutto se la lesione:

  • ha una crescita rapida,
  • è dura,
  • provoca dolore,
  • cresce anche dopo l’asportazione chirurgica.

Asportazione lipoma

Il lipoma sottocutaneo può essere asportato tramite un intervento chirurgico. Spesso non è necessario che venga asportato, poiché benigno e asintomatico. Occorre comunque tenerlo sotto controllo con visite mediche periodiche.

È il caso di intervenire con un’asportazione chirurgica quando le sue dimensioni diventano eccessive e inizia ad essere un problema estetico per il paziente.

In questo caso si esegue:

  • Asportazione chirurgica: attraverso un’incisione viene rimosso il grasso del lipoma;
  • Liposuzione: il lipoma viene aspirato;
  • Infiltrazione di steroidi: il lipoma viene ridotto ma non eliminato completamente.

Differenze tra un lipoma e un liposarcoma

Come accennato prima, è importante sottoporsi a delle visite mediche per tenere sotto controllo il lipoma e per non confonderlo con il liposarcoma. Anche il liposarcoma è un tumore formato da tessuto adiposo, ma a differenza del lipoma, è un tumore maligno raro e aggressivo che interessa prevalentemente gambe o i tessuti interni dell’addome.

Anche il liposarcoma si presenta come un nodulo di grasso sottocutaneo ma cresce più in profondità e più velocemente di un lipoma; inoltre sono poco molli e mobili e sono spesso dolorosi. Non c’è evidenza che i liposarcomi abbiano origini da precedenti lipomi.

𝘙𝘪𝘤𝘩𝘪𝘦𝘥𝘪 𝘶𝘯𝘢 𝘷𝘪𝘴𝘪𝘵𝘢 𝘱𝘦𝘳𝘴𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦, insieme valuteremo il trattamento più consigliato per le tue esigenze. 

 

 

 

Categorized: Estetica Corpo
Tagged: ,