Skip to content

Epilazione laser per un 2023 senza pe(li)nsieri!

Home » Epilazione laser per un 2023 senza pe(li)nsieri!

Epilazione Laser: cos’è?

L’epilazione laser è una tecnica che permette la rimozione definitiva dei peli superflui su viso e corpo, attraverso apparecchiature che agiscono sul bulbo pilifero.
La procedura è sicura e consente di eliminare la peluria per un lungo periodo di tempo. Grazie a lunghezze d’onda specifiche per le diverse tipologie di pelle, il laser emette un fascio di luce che riscalda il fusto del pelo e la sua radice. Lo scopo finale è quello di provocare, seduta dopo seduta, un progressivo assottigliamento e diradamento della peluria, rallentandone fortemente la ricrescita e rendendola non visibile ad occhio nudo.
Questo tipo di intervento è particolarmente consigliato a chi è stanco/a di ricorrere frequentemente a cerette, rasoi e vari altri metodi di depilazione, soprattutto quando si devono trattare zone delicate come inguine, ascelle, baffetti e sopracciglia. Inoltre, l’epilazione laser è indicata per le persone affette da patologie legate al bulbo pilifero, che possono esacerbarsi proprio depilandosi di continuo, tra cui follicoliti irritative e cisti pilonidali.
L’epilazione laser può essere eseguita nei saloni estetici certificati o negli studi medici. In base alla zona da trattare, sono necessarie diverse sedute, pianificate con cadenza mensile o bimestrale.

epilazione-laser-trattamento-maiorella

Come funziona il trattamento di epilazione

L’epilazione laser consente di asportare i pelo nella sua interezza, bulbo pilifero compreso. Il principio con cui funziona è quello fisico della luce: il laser emette un fascio di onde unidirezionali e monocromatiche, a una frequenza tale da colpire selettivamente la melanina contenuta nei peli di colore scuro sulla carnagione chiara, surriscaldandoli e denaturandone le strutture vitali. Se l’intervento è eseguito correttamente, la pelle intorno al follicolo rimane inalterata.
Nell’epilazione laser, quindi, il pelo non è strappato, ma la fototermolisi (ossia l’energia luminosa che si trasforma in calore) provoca la distruzione del bulbo e delle cellule che lo rigenerano, consentendo di ottenere risultati duraturi.
L’epilazione laser è un trattamento che si può utilizzare in modo sicuro su viso, inguine, ascelle, braccia, petto, gambe, schiena e altre parti del corpo.
Per un risultato efficace e duraturo, occorre intervenire sulla zona desiderata in più sedute, per una riduzione dei peli in fase attiva.
La zona interessata dev’essere preventivamente rasata, in modo da garantire che la potenza del fascio di luce venga diretta verso il bulbo pilifero; inoltre, dev’essere preventivamente detersa, quindi privata di creme, profumi, deodoranti o qualunque prodotto che possa interagire con il laser. Inoltre, è necessario evitare di fare la ceretta, togliere i peli con la pinzetta o decolorarli un mese prima dell’epilazione.

Domande più frequenti per l’epilazione laser

Provoca dolore? La seduta non provoca dolore e si avverte soltanto un lieve calore o una sensazione di fastidio, simile a una puntura di ago. Talvolta, prima di procedere all’epilazione, l’operatore può applicare una crema anestetica in alcune aree del corpo particolarmente sensibili (viso, ascelle e inguine).
Subito dopo il trattamento, compare un arrossamento della pelle dovuto all’azione del fascio laser, che varia in base al grado di sensibilità epidermica individuale. Il rossore è temporaneo e scompare dopo qualche minuto.

Vantaggi? 

  • Indolore
  • Favorisce una riduzione della quantità e del diametro dei peli 
  • Ricrescita lenta (o inesistente)
  • Elimina le spese che settimanalmente o mensilmente si fanno, dolore e scomodità della ceretta.

epilazione-laser-ascelle-maiorella

Chi la deve evitare?

  • L’epilazione laser non è indicata a chi ha poco contrasto tra peluria e carnagione (peli chiari su pelle chiara; peli medio-scuri su carnagione scura ecc.)
  • L’epilazione laser non è indicata in corso di terapie orali con corticosteroidei ad alte dosi, antibiotici, trattamenti ormonali sostitutivi, farmaci immunosoppressori ed altri fotosensibilizzanti (come l’isotretinoina per l’acne)
  • Dopo la seduta di epilazione laser, inoltre, è importante evitare l’esposizione al sole, in quanto la pelle risulta particolarmente vulnerabile agli effetti delle radiazioni ultraviolette e può reagire con un’infiammazione dei melanociti.

L’epilazione laser è totalmente la salvezza di chiunque sia stressato dai ritmi e conseguenze della ceretta; da chi soffre di peli scuri e folti. Ormai le prenotazioni e le richieste soprattutto a inizio anno in previsione dell’estate per l’epilazione laser, sono infinite.