Skip to content

Simulatore di chirurgia plastica: un app per scoprire come saresti dopo il “ritocchino”?

Home » Simulatore di chirurgia plastica: un app per scoprire come saresti dopo il “ritocchino”?

Con il passare degli anni e l’avanzamento delle tecnologie, abbiamo scoperto che esistono app che ci permettono di fare qualsiasi cosa. C’è l’applicazione che ti aiuta a bere di più, quella che ti segue mentre ti allenti e fai workout, l’app che tiene traccia dei tuoi pasti. Ultimamente invece spopolano, soprattutto tra i più giovani, le app e i filtri social che modificano i tratti del viso e del corpo, restituendo un’immagine che spesso si allontana molto da quella reale.

Ma esiste un app che mostri come saremmo dopo il “ritocchino” e che ci aiuti a capire se ricorrere o meno alla chirurgia plastica? Sì, esiste.

mesoterapia

Il simulatore di chirurgia plastica

Quando i pazienti si rivolgono ad un chirurgo plastico o un esperto di medicina estetica, affermano di avere una grande quantità di inestetismi o di difetti difficili da correggere. Nella maggior parte dei casi questi difetti, che appaiono come insormontabili agli occhi dei pazienti, sono solo il risultato di una poca stima di se stessi o di una scarsa attenzione alle esigenze del proprio corpo.

Proprio in questi casi, un simulatore di chirurgia plastica potrebbe essere d’aiuto a questi pazienti, che in poche semplici mosse potrebbero capire come apparirebbe effettivamente il loro corpo dopo un intervento di chirurgia estetica.

Altre volte si crede, erroneamente, che la chirurgia plastica faccia miracoli e si aspira a risultati difficili da realizzare, anche per il migliore chirurgo della zona.

Il rapporto medico – paziente

rapporto medico paziente

Quando un professionista incontra per la prima volta un nuovo paziente;

  • ascolta le sue richieste,
  • analizza il “difetto” che il paziente vorrebbe correggere,
  • inquadra il paziente che ha di fronte: potrebbe essere un soggetto non pienamente convinto di voler intraprendere un intervento chirurgico o un paziente insicuro, che vede difetti sul suo corpo che in realtà non ci sono;
  • infine, il medico individua il trattamento migliore per le esigenze e le richieste del paziente.

Un simulatore di chirurgia estetica aiuterebbe il medico a mostrare al suo paziente il reale effetto di un intervento chirurgico e i successivi cambiamenti che questo porterebbe con sé.

Nel delicato rapporto che si instaura fra il medico e il paziente è di fondamentale importanza creare un clima di fiducia e stima reciproca, nel quale il chirurgo fornisce al paziente tutte le informazioni necessarie per prendere la scelta migliore per se stesso. È sempre importante ricordare che un paziente accuratamente informato è un paziente soddisfatto e se un simulatore di chirurgia plastica può aiutare un medico in tal senso che ben venga.