Skip to content

Asimmetria mammaria: come la chirurgia plastica può correggerla

Home » Asimmetria mammaria: come la chirurgia plastica può correggerla

Asimmetria mammaria: è possibile correggere un seno “imperfetto”?

Il corpo di una donna è costantemente messo sotto esame. La società ci impone dei canoni di bellezza irraggiungibili e le donne finiscono per diventare il loro primo nemico di se stesse quando si guardano allo specchio e vedono solo difetti ed imperfezioni.

Eppure le imperfezioni fanno parte l’uomo e della donna in quanto essere umani ed umanamente imperfetti.

L’asimmetria mammaria rientra tra quei “difetti” che molte donne finiscono per odiare del loro corpo, tanto da arrivare a nasconderli ad ogni costo.

La chirurgia estetica in questi casi può essere un’ottima alleata per riconquistare la fiducia in se stesse e l’autostima, per raggiungere l’accettazione del proprio corpo.

asimmetria mammaria

Cos’è l’asimmetria mammaria?

Con l’espressione “asimmetria mammaria” si fa riferimento ad una differenza di altezza, volume e/o proporzione tra una mammella e l’altra. Ci sono anche dei casi in cui ci sono più tipologie di asimmetria tra quelle elencate.

Se osservassimo con attenzione la parte destra e la parte sinistra del corpo noteremmo tante piccole differenze che rendono le due parti non perfettamente simmetriche tra loro. Lo stesso vale anche per le mammelle che possono sviluppare e assumere forme leggermente diverse l’una dall’altra.

Se in alcune donne questa asimmetria può essere impercettibile e estremamente difficile da rilevare, in altre donne può essere più evidente e richiedere, di conseguenza, un intervento chirurgico che riequilibri l’asimmetria tra le due mammelle.

asimmetria mammaria cause

Quali sono le cause dell’asimmetria mammaria?

È difficile stabilire esattamente cosa ha causato un’asimmetria mammaria. Questa condizione può essere congenita o che si sviluppa in seguito alla pubertà, oppure può essere provocata da una consistente oscillazione di peso, può presentarsi dopo la gravidanza e l’allattamento, così come dopo un intervento chirurgico o dopo aver indossato per lungo tempo un busto correttivo.

Ma l’asimmetria mammaria può anche essere un campanello d’allarme di una situazione ben più grave dal punto di vista della salute. Infatti, la presenza infatti di un tumore della mammella può essere segnalata proprio da deformità o alterazioni del profilo mammario e da evidenti e improvvise differenze di simmetria tra i due seni. In questo caso è fondamentale rivolgersi subito ad un senologo per effettuare ulteriori accertamenti.

asimetria mammaria rimedi

Come correggere l’asimmetria mammaria?

Nei casi in cui l’asimmetria mammaria rappresenta un disagio solo dal punto di vista estetico, è possibile intervenire per correggerla con la chirurgia estetica.

Un intervento di mastoplastica, e l’eventuale inserimento di protesi mammarie, andrà a riequilibrare la simmetria tra le due mammelle a seconda del caso specifico.